I 15 Testi Selezionati

i testi finalisti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Sabato 17 giugno 2017 presso la Sala della Trifora di Palazzo Barberini a Palestrina, durante un incontro pubblico, si è riunita la Giuria Ufficiale presieduta da Carmine Abate e composta da Dora Albanese, David Frati e Carola Susani. Nell'occasione sono state indicate le tre opere finaliste della ventesima edizione del Premio e Festival per la letteratura di viaggio l'albatros - città di Palestrina:
Il Buio dell'India di Giorgio Montefoschi Guanda
Esodo storia del nuovo millennio di Domenico Quirico Neri Pozza
Absolutely nothing storie e sparizioni nei deserti americani di Giorgio Vasta e Fazel Ramak Quodlibet Humboldt
Il vincitore del Premio per la letteratura di viaggio l'albatros città di Palestrina 2017, sarà reso noto dalla Giuria Ufficiale, durante la serata conclusiva del festival, sabato 1 luglio presso il Complesso degli Edifici del Foro di Praeneste.
Nella serata di ieri, anche la Giuria parallela composta dagli studenti delle scuole medie superiori di Palestrina e Cave, ha indicato la loro terna finalista composta da:
Per le foreste sacre di Paolo Ciampi Edizione dei Cammini
Derive di Pascal Manoukian 66thA2ND
• Esodo storia del nuovo millennio di Domenico Quirico Neri Pozza

SI RICORDA CHE IL VINCITORE ASSOLUTO DEL CONCORSO LETTERARIO SARÀ INDIVIDUATO SOLO ALL'INTERNO DELLA TERNA INDICATA DALLA GIURIA UFFICIALE.
PER IL VINCITORE DELLA GIURIA DEGLI STUDENTI È PREVISTA UNA MENZIONE SPECIALE.
Il primo premio è offerto dalla società Vivigas S.p.A.

Palestrina, 18 giugno 2017

i testi finalisti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I testi selezionati che parteciperanno al concorso
Sabato 17 giugno 2017, ore 18.30, verranno individuati i tre libri finalisti della Giuria ufficiale e della Giuria degli studenti

  • 1 Simona Baldanzi Maldifiume edicicloeditore 

  • 2 Antonello Caporale Acqua da tutte le parti Ponte Alle Grazie

  • 3 Emmanuela Carbé L'unico viaggio che ho fatto Minimum fax

  • 4 Paolo Ciampi Per le foreste sacre Edizionedeicammini

  • 5 Nanni Delbecchi Guida al giro del mondo Bompiani

  • 6 Nicola Fantini e Laura Pariani Che Guevara aveva un gallo Sellerio

  • 7 Luca Gianotti Rapporto a Kazantzakis Edizionedeicammini

  • 8 Giuliano Malatesta El Niño Del Balcon Giulio Perrone

  • 9 Pascal Manoukian Derive 66thA2ND

  • 10 Giorgio Montefoschi Il Buio dell'India Guanda

  • 11 Paolo Paci Il Respiro delle Montagne Sperling & Kupfer

  • 12 Domenico Quirico Esodo storia del nuovo millennio Neri Pozza

  • 13 Carlos Solito SCIAMANESCIA' Elliot

  • 14 Giorgio Vasta e Fazel Ramak Absolutely nothing storie e sparizioni nei
    deserti americani Quodlibet Humboldt

  • 15 Wu Ming 2 Il sentiero luminoso Edicicloeditore

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

CarmineAbateCARMINE ABATE (PRESIDENTE)

è nato nel 1954 a Carfizzi, un paese arbëresh della Calabria. Emigrato da giovane ad Amburgo, oggi vive in Trentino. Come narratore ha esordito in Germania con Den Koffer und weg! (1984). Ha pubblicato due libri di racconti, Il muro dei muri (1993) e Vivere per addizione e altri viaggi (2010), la raccolta di “poesie & proesie” Terre di andata (1996 e 2011), e i romanzi: Il ballo tondo (1991), La moto di Scanderbeg (1999), Tra due mari (2002), La festa del ritorno (2004, premio selezione Campiello), Il mosaico del tempo grande (2006), Gli anni veloci (2008), La collina del vento (premio Campiello 2012), Il bacio del pane (2013), La felicità dell’attesa (2015) e Il banchetto di nozze e altri sapori (2016), tutti editi da Mondadori. I suoi libri, vincitori di numerosi premi, sono tradotti in Francia, Stati Uniti, Germania, Olanda, Grecia, Portogallo, Albania, Kosovo, Giappone e in arabo.

 

CarolaSusaniCAROLA SUSANI

Marostica (Vicenza), 1965
Nel 1995 è uscito il suo primo romanzo, Il libro di Teresa (Giunti), nel 1998 La terra dei dinosauri (Feltrinelli).
Con Feltrinelli ha inoltre pubblicato i romanzi per ragazzi Il licantropo (2002) e Cola Pesce (2004). Nel 2005 per Gaffi è uscito Rospo, raccolta di due radiodrammi.
Ha collaborato alla rivista di Palermo Perap e a Linea d’ombra, e fa parte della redazione di Nuovi Argomenti.
Nel 2006 minimum fax ha pubblicato la sua raccolta di racconti Pecore vive, finalista al Premio Strega 2007.
Del 2008 L'infanzia è un terremoto (Laterza) e del 2009 Mamma o non mamma (Feltrinelli) dibattito sulla maternità a due voci con Elena Stancanelli.
Un suo racconto è incluso nell'antologia al femminile di minimum fax Tu sei lei.
Del 2012 è Eravamo bambini abbastanza (Minimum fax).
Nel 2015 Eneide con Rita Petruccioli (La Nuova Frontiera Junior)
Nel 2016 Odissea da Omero con L.Scuderi (La Nuova Frontiera Junior)
Sempre nel 2016 Personaggi di Roma (Lozzi)
Da anni partecipa come docente ai laboratori di lettura e scrittura.

 

DavidFratiDAVID FRATI

Nato nel 1968 a Roma (anzi, a Monteverde), è sposato e ha una figlia. Nella vita reale è giornalista e Medical writer, scrive di Oncologia, Cardiologia e Pediatria. Nella sua seconda vita ha fondato e dirige Mangialibri, uno dei più seguiti siti italiani sui libri. Come copywriter ha collaborato con le tv satellitari Studio Universal e Fox Crime. Ha sceneggiato diversi cortometraggi animati, ottenendo prestigiosi riconoscimenti quali il Premio Cinecittà e il Festival du Film de l’Internet. Per la Ferrero ha inventato personaggi e storie (ebbene sì, molti dei pupazzetti degli ovetti Kinder degli ultimi anni sono farina del suo sacco). Ama i film di fantascienza anni ‘50, i tackle duri a centrocampo, la musica noise e i fumetti di Batman. Da centinaia di anni la sua è una famiglia di operai e contadini: lui è il primo con la malattia dei libri.

 

DORA ALBANESEDoraAlbanese

è nata a Matera, in Lucania, l’1 settembre del 1985.
Dopo il diploma magistrale, nel 2004 si è trasferita a Roma, dove ha intrapreso gli studi in antropologia all’Università La Sapienza.
Ha scritto racconti e articoli su quotidiani e riviste, cartacee e on-line.
Nel 2009 è uscito il suo primo libro di racconti, Non dire madre, pubblicato dalla casa editrice Hacca. Il libro è stato recensito favorevolmente da quotidiani, riviste e trasmissioni radiofoniche quali “Corriere della sera”, “Il Mattino”, “Il Riformista”, “Il Messaggero”, “Vanity Fair”, “Grazia”, “Pulp”, “Cosmopolitan” e “Fahrenheit” di Radio Rai 3.
Ha curato e condotto due documentari per Rai Cinema su Praga e Berlino. E’ inviata e consulente in Rai. Il suo romanzo per la Rizzoli sarà pubblicato a settembre 2017
Ama frequentare il bar e il mercato del suo quartiere romano, visitare i piccoli paesi della Lucania, leggere romanzi del 900 e saggi di antropologia.